• Cosa si studia?

    Laurea in Ingegneria Aerospaziale

    • base scientifica (matematica, fisica, chimica) -> fondamentali per tutti i rami dell'ingegneria
    • base tecnologica e economica (disegno tecnico industriale, economia e organizzazione aziendale) -> formativa per tutte le specializzazioni dell'ingegneria industriale
    • materie sinergiche appartenenti all'ingegneria industriale (meccanica applicata, elettrotecnica, meccanica dei fluidi, fisica tecnica) -> complementari e formative per la preparazione in ingegneria aerospaziale
    • materie specialistiche dell'ingegneria aerospaziale (dinamica del volo spaziale, aerodinamica, costruzioni e strutture, impianti e sistemi aerospaziali) -> costituiscono il cuore aerospaziale della laurea triennale
    • corsi a scelta in ambiti a spettro ampio (impiantistica, astronomia, teoria dell'informazione, scienza dei materiali, trasporto aereo) -> utili per l'arricchimento tecnico/scientifico e l'approfondimento in aree contigue all'aerospaziale

    Laurea Magistrale in Ingegneria Aerospaziale

    • completamento della formazione in corsi sinergici dell'ingegneria industriale (corsi di meccanica, tecnologia, misure, controllo termico, strumentazione)
    • pratica di laboratorio in materie dell'ingegneria aerospaziale (e.g., strutture aerospaziale, propulsione) 
    • approfondimento delle materie centrali dell'ingegneria aerospaziale (astrodinamica, aerodinamica, impianti e sistemi, costruzioni e strutture)
    • corsi a scelta che rafforzano la preparazione della laurea di primo livello (e.g., teoria dei controlli, scienza dei materiali, navigazione, strumentazione ottica)
    Laurea Magistrale in Ingegneria AerospazialeSbocchi occupazionali