Linee guida per la prova finale

Prova finale 

La prova finale consiste nello svolgimento di una delle attività seguenti:

a)     Approfondimento di una tematica di interesse, concordata con un docente. Comprende

  • ricerca bibliografica, attenta alla verifica delle fonti consultate;
  • stesura di un testo organico di presentazione della tematica (max 30 pagine, con questo frontespizio);
  • discussione orale con la Commissione incaricata, con il supporto di slide.

b)     Applicazione e/o sviluppo di una metodologia di analisi, calcolo, simulazione o prova ad un caso pratico, con la supervisione di un docente. Comprende

  • avvio all’utilizzo di una metodologia di calcolo, software di modellazione o simulazione, apparecchiatura di prova sperimentale;
  • sviluppo dell’attività assegnata, analisi e documentazione dei risultati ottenuti nelle modalità più efficaci per la specifica attività svolta;
  • discussione orale con la Commissione incaricata, con il supporto di slide.

Di norma l’impegno effettivo dello studente deve essere di circa 75 ore distribuite entro un periodo massimo di due mesi.

L’esito della prova finale viene verbalizzato dalla Commissione: tale verbale rappresenta l’unico atto formale che viene conservato dall'Ufficio carriere studenti con il supporto della Servizio didattica DII.

Le slide utilizzate per la discussione sono raccolte e conservate elettronicamente a cura del Servizio didattica DII. L’ulteriore documentazione, nella forma ritenuta più opportuna, viene conservata a cura del docente.

In ogni caso, quanto preparato dallo studente per la prova finale sarà denominato “Relazione per la prova finale” e il docente cha ha seguito le attività indicato come “Tutor universitario”. Non si dovranno utilizzare termini come “Tesi”, Tesina” o “Relatore”.

Last modified: Monday, 13 May 2019, 1:08 PM