PRIVACY E TRASPARENZA

Sanzioni

Altre sanzioni

Si aggiungono poi:

a)       Risarcimento del danno in favore dell’interessato che abbia subito un danno materiale o immateriale (art. 82);

b)      Sanzioni penali – esse sono stabilite da ciascun stato membro (art. 84). Nel caso dell’Italia, a seguito dell’emanazione del decreto di adeguamento al GDPR, queste sono le fattispecie penali previste:

    • Trattamento illecito di dati (art. 167 Cod. Privacy, totalmente riscritto);
    • Comunicazione e diffusione illecita di dati personali (art. 167-bis Cod. Privacy, reato nuovo);
    • Acquisizione fraudolenta di dati personali (art. 167-ter Cod. Privacy);
    • False attestazioni al Garante (art. 168 Cod. Privacy);
    • Interruzione dell’esecuzione dei compiti o dell’esercizio dei poteri del Garante (art. 168, co. 2, Cod. Privacy, nuovo reato);
    • Inosservanza dei provvedimenti del Garante (art. 170 Cod. Privacy);
    • Violazione in materia di controlli a distanza dei lavoratori (artt. 4 e 8, Statuto dei lavoratori).