MILLEPROROGHE 2016 [d.l. 244/2016 convertito in legge]

Autore: Giorgio Valandro

Data di pubblicazione: 3 gennaio 2017

Ultima modifica: 9 gennaio 2017


INFODIRITTO opera per la correttezza dei dati giuridici messi a disposizione e corregge tempestivamente gli errori segnalati a infodiritto@unipd.it. La corretta applicazione della normativa resta nella responsabilità degli uffici competenti.

Per ulteriori approfondimenti scrivere a infodiritto@unipd.it

SICUREZZA, AMBIENTE E LAVORO

• Registri agenti cancerogeni e biologici

L’articolo 3, comma 2, proroga di sei mesi (dal 12 aprile 2017 al 12 ottobre 2017) il termine temporale di applicazione delle attuali norme relative ai registri dei lavoratori esposti ad agenti cancerogeni e biologici.

Il Regolamento interministeriale sul Sistema informativo nazionale per la prevenzione (SINP) nei luoghi di lavoro  (adottato con D.M. 25 maggio 2016, n. 183) è entrato in vigore il 12 ottobre 2016. Nel SINP, tuttavia, non confluiscono in via telematica i dati del registro degli esposti ad agenti cancerogeni e biologici in quanto la banca dati SINP è alimentata esclusivamente dalle amministrazioni che lo costituiscono. In altri termini la vigente previsione normativa si risolve in una mera eliminazione dell'obbligo di tenuta del registro cartaceo senza che la stessa sia sostituita da una procedura informatizzata di raccolta delle informazioni con conseguente impossibilità di monitorare i rischi connessi alle esposizioni agli agenti cancerogeni e biologici sia da parte dell'INAIL che degli organi di vigilanza.

La proroga di sei mesi del termine per la tenuta dei registri cartacei di cui agli articoli 243, 260 e 280 del decreto legislativo n. 81 del 2008 consentirà, nel frattempo, di attuare l'informatizzazione della procedura di trasmissione all'INAIL dei dati contenuti in detti registri.