Legge Bilancio 2019 [legge 145-2018]

Autore: Paola Solazzo e Giorgio Valandro

Data di pubblicazione: 28/02/2019

Ultima modifica:

II. SELEZIONE PER LE UNIVERSITA'

Rinnovi e indennità di vacanza contrattuali (CCNL)

I commi dal 436 al 441 disciplinano i costi per i rinnovi contrattuali. In particolare, il costo dei rinnovi contrattuali per le amministrazioni statali è fissato in 1,1 miliardi per il 2019, 1,42 per il 2020 e 1,77 dal 2021.

Per il rinnovo contrattuale del personale dipendente da altre pubbliche amministrazioni (tra cui le università) gli oneri sono posti a carico dei singoli enti e dovranno essere contenuti nello stesso valore percentuale che è previsto per il personale dello Stato. Tali oneri saranno quantificati nell’atto di indirizzo che sarà emanato dal Governo e dal comitato di settore. Lo stesso tetto opera anche per i rinnovi contrattuali del personale statale non contrattualizzato. Nelle more dei rinnovi contrattuali, con oneri finanziati dalle risorse previste per gli stessi, è disposta l’erogazione di una indennità di vacanza contrattuale nella misura dello 0,42% del trattamento tabellare a decorrere dal 1° aprile 2019 e dello 0,70% a decorrere dal 30 giugno 2019.