DOSSIER "CURA ITALIA" E ALTRI DECRETI

GESTIONE AMMINISTRATIVO-CONTABILE

F. Svolgimento del servizio postale

L'art. 108 prevede modalità straordinarie a tutela dei lavoratori del servizio postale e dei destinatari degli invii postali. Fino al 30 giugno 2020 gli operatori postali procederanno alla consegna degli invii e dei pacchi mediante preventivo accertamento della presenza del destinatario o di persona abilitata al ritiro, ​senza la raccolta della firma e con successiva immissione dell'invio della cassetta della corrispondenza dell'abitazione, dell'ufficio o dell'azienda, al piano o in altro luogo, presso il medesimo indirizzo, indicato contestualmente dal destinatario o dalla persona abilitata al ritiro. La firma è apposta dallo stesso operatore postale.

N.B. Con una modifica approvata dal Senato, si è espunto il riferimento ai servizi di notificazione a mezzo posta degli atti giudiziari. Si è poi inserito un nuovo comma 1-bis, in base al quale per lo svolgimento dei servizi di notificazione a mezzo posta di tali atti giudiziari, gli operatori postali procedono alla consegna dei suddetti invii e pacchi con la procedura ordinaria di firma o avviso di arrivo. La compiuta giacenza presso gli uffici postali inizia a decorrere dal 30 aprile 2020 e i termini sostanziali di decadenza e prescrizione di cui alle raccomandate con ricevuta di ritorno inviate nel periodo di emergenza sono sospesi.