DOSSIER "CURA ITALIA" E ALTRI DECRETI

GESTIONE AMMINISTRATIVO-CONTABILE

A.1 Sospensione elezioni

L'art. 7 dello decreto-legge 22/2020 (c.d. decreto "Scuola") è stato modificato in sede di conversione.
La sospensione delle procedure elettorali per il rinnovo degli organi collegiali e monocratici è stata anticipata al 30 giugno 2020 (prima era 31 luglio) sia per le procedure elettorali in corso alla data di entrata in vigore del decreto-legge, sia di quelle che dovrebbero svolgersi fino al perdurare dello stato di emergenza per il COVID-19 (fissato al 31 luglio), anche in deroga alle disposizioni degli statuti degli atenei.

E' previsto, però, che  fino al 30 giugno 2020 le Università possono adottare, nell'ambito della propria autonomia, gli atti del procedimento propedeutici alle elezioni, previsti dagli statuti e dai regolamenti interni, con modalità anche telematiche, che assicurino il rispetto delle misure di prevenzione sanitaria disposte in relazione al contenimento del contagio da COVID-19.

Dal 1° luglio 2020 possono proseguire le procedure elettorali, nell'ambito della propria autonomia e nei termini indicati dallo statuto e dai regolamenti interni, assicurando la più ampia partecipazione al procedimento elettorale in condizioni di piena sicurezza ed in conformità alle misure disposte per il contenimento del contagio da COVID-19

Per la durata dello stato di emergenza, nei casi in cui a partire dal 9 aprile 2020 gli organi monocratici si trovino nell'impossibilità di svolgere il proprio incarico o manchino di proseguirlo, subentra nell'incarico il sostituto individuato dalla legge o dallo statuto, ovvero, in mancanza, il decano dei docenti di prima fascia delle strutture interessate.

Gli organi monocratici e i componenti degli organi collegiali, ovvero quelli eventualmente subentrati, proseguono nell'incarico fino al subentro dei nuovi organi, anche in deroga alle disposizioni di legge e statutarie che ne disciplinano durata e limitazioni di funzioni.