DOSSIER "CURA ITALIA" E ALTRI DECRETI

AREA MEDICA

Personale in convenzione con il SSN

In sede di conversione in legge  è stato introdotto l'art. 17-ter, che estende anche alle aziende ospedaliere universitarie, e in particolare al personale universitario impegnato nelle attività assistenziali, alcune disposizioni del decreto che prevedono regimi più favorevoli per gli incentivi e per l’assunzione del personale medico e sanitario, in base alle modalità stabilite con intesa tra l'università di riferimento e le Regioni.
Il riferimento è, in particolare, a:

- art. 1(finanziamento aggiuntivo per incentivi in favore del personale dipendente del Ssn),

- art. 2-bis (assunzioni straordinarie di specializzandi e conferimento di incarichi di lavoro autonomo a personale sanitario),

- art. 2-ter (conferimento di incarichi di individuali a tempo determinato al personale delle professioni sanitarie e agli operatori socio-sanitari),

- 2-quater (rideterminazione dei piani di fabbisogno del personale),

- art. 5-sexies (rimodulazione o sospensione delle attività di ricovero e ambulatoriali differibili e non urgenti)

- art. 12 (permanenza in servizio del personale sanitario).

La norma fa esplicito riferimento a entrambe le tipologie di aziende ospedaliere individuate dalla normativa vigente di cui all'articolo 2, comma 2, lett. a) e b) del D. Lgs. 21 dicembre 1999, n. 517, vale a dire:
• aziende ospedaliere integrate con il SSN derivanti da policlinici universitari a gestione diretta;
• aziende ospedaliere integrate con Università, costituite mediante trasformazione dei presidi ospedalieri nei quali insiste la prevalenza del corso di laurea in Medicina e Chirurgia, anche operanti in strutture di pertinenza delle Università.