MILLEPROROGHE 2021 (d.l. 183/2020 convertito in legge)

ACQUISTI INFORMATICI E APPALTI

Anticipazioni agli appaltatori

L’art. 13, comma 1 del decreto-legge in esame proroga al 31 dicembre 2021 l’applicabilità dell’art. 207 del d.l. 34/2020 (c.d. Decreto Rilancio), il quale, per fattispecie specificamente individuate, consente alle stazioni appaltanti di elevare al 30% l'importo dell'anticipazione prevista dall'art. 35, comma 18, del Codice dei contratti pubblici (d.lgs. 50/2016), ovvero che le stazioni appaltanti possano riconoscere, secondo le modalità e con le garanzie previste dall'art. 35, comma 18, un'anticipazione fino al 30% delle prestazioni ancora da eseguire, anche laddove l'appaltatore abbia già usufruito dell'anticipazione contrattualmente prevista, nei limiti e compatibilmente con le risorse disponibili a legislazione vigente.