MILLEPROROGHE 2021 (d.l. 183/2020 convertito in legge)

ACQUISTI INFORMATICI E APPALTI

Proroga semplificazioni per progettazioni e lavori di manutenzione

L’art. 13, comma 2, del decreto-legge in commento estende a tutto il 2021 le seguenti semplificazioni previste per gli anni 2019 e 2020 dal c.d. decreto-legge sblocca cantieri (D.L. 32/2019) per l’affidamento, rispettivamente, delle attività di progettazione e dei contratti di lavori di manutenzione ordinaria e straordinaria:

  • i soggetti attuatori di opere per le quali deve essere realizzata la progettazione possono avviare le relative procedure di affidamento anche in caso di disponibilità di finanziamenti limitati alle sole attività di progettazione. Le opere progettate ai sensi del periodo precedente sono considerate prioritariamente ai fini dell'assegnazione dei finanziamenti per la loro realizzazione (art. 13, comma 2, lett. a), il quale modifica il primo periodo del comma 4 dell’art. 1 del d.l. 32/2019, c.d. sblocca cantieri);

  • continua ad applicarsi la disposizione transitoria che prevede l’applicazione di una disciplina semplificata per i lavori di manutenzione ordinaria e straordinaria (purché non prevedano il rinnovo o la sostituzione di parti strutturali di opere o impianti), precipuamente finalizzata a consentirne l’affidamento sulla base del progetto definitivo e l’esecuzione a prescindere dall'avvenuta redazione e approvazione del progetto esecutivo (art. 13, comma 2, lett. b), il quale modifica il comma 6 dell’art. 1 del d.l. 32/2019, c.d. sblocca cantieri);

  • possono essere oggetto di riserva anche gli aspetti progettuali che sono stati oggetto di verifica preventiva dell'interesse archeologico (ai sensi dell'art. 25, d.lgs. 50/2016) e la conseguente estensione dell'ambito di applicazione dell'accordo bonario previsto dall’art. 205, d.lgs. 50/2016 (art. 13, comma 2, lett. b-bis, il quale modifica il comma 10 dell’art. 1 del d.l. 32/2019, c.d. sblocca cantieri).