MILLEPROROGHE 2021 (d.l. 183/2020 convertito in legge)

ACQUISTI INFORMATICI E APPALTI

Subappaltatori

Viene prorogata al 30 giugno 2021 la previsione in base alla quale il subappalto è indicato dalle stazioni appaltanti nel bando di gara e non può superare la soglia del 40% dell’importo complessivo del contratto di lavori, servizi o forniture (in deroga all’art. 105, comma 2, d.lgs. 50/2016). Al contempo, la disposizione in esame sospende fino al 31 dicembre 2021 l’obbligo di indicazione della terna di subappaltatori in sede di gara per gli affidamenti di appalti e concessioni pubbliche e le relative verifiche (art. 13, comma 2, lett. c, il quale modifica il comma 18 dell’art. 1 del d.l. 32/2019, c.d. sblocca cantieri).