MILLEPROROGHE 2021 (d.l. 183/2020 convertito in legge)

AREA MEDICA

Interventi a favore delle aziende ospedaliero-universitarie

L’attribuzione dei contributi alle aziende ospedaliero-universitarie è condizionata alla costituzione dell’azienda ospedaliero-universitaria con legge regionale e alla sottoscrizione di un protocollo d’intesa entro 120 giorni dalla data di entrata in vigore della legge di conversione del decreto-legge 183/2020 in commento.

Questa previsione era già stata contemplata dall’art. 25, d.l. 162/2019 (poi prorogato dal d.l. 76/2020, c.d. decreto semplificazioni), che faceva decorrere il termine per la sottoscrizione dell’intesa dal 15 settembre 2020 (prevista ). Attualmente, invece, il novellato decreto “Milleproroghe” prescrive un nuovo termine ordinatorio per la sottoscrizione del protocollo di intesa tra azienda ospedaliera e regione, i cui 120 giorni previsti dovranno essere ricalcolati a far data dall’entrata in vigore della legge di conversione del decreto-legge in commento, con scadenza quindi al 31 luglio 2021 (art. 4, comma 8-septies, lett. a, del d.l. 183/2020).

Inoltre, ai policlinici universitari non costituiti in azienda, viene riconosciuta per gli anni 2020 e 2021 l’attribuzione del credito d’imposta (riconosciuto per gli anni dal 2020 al 2023 dall’art. 25, comma 4-duodecies, d.l. 162/2019) anche nell'ambito delle attività istituzionali esercitate in regime di impresa, fermo restando il limite massimo di 5 milioni di euro annui per il 2020 e di 10 milioni di euro anni per il 2021 (art. 4, comma 8-septies, lett. b, d.l. 183/2020).