Smeralda Tornese

Smeralda Tornese

COMUNICARE è la passione di una vita: inizia con questo diktat il percorso professionale di Smeralda Tornese, caratterizzato da diverse collaborazioni in ambito nazionale ed europeo.

Nelle sue parole descrive così la sua anima MARCOM: «Mi interrogo spesso sulla polisemanticità della parola «linguaggio» così come la sua declinazione al plurale e, naturalmente, sulle relazioni che possono intercorrere con la mia professionalità. Ed è così che nascono le sfide al superamento del mio «Io» (naturalmente in ottica business). Tutto questo cosa significa? L'attualità impone cambiamenti sempre più veloci ed adeguamenti costanti alle nuove realtà... anche nella professione. Mi occupo da sempre di Comunicazione, Marketing e Sviluppo Locale gestendo flessibilmente le competenze acquisite come strategic designer e marketing visionary: author and editor, brand management, web marketing, knowledge management, organizzatore eventi, formazione e non solo...».

La comunicazione è quindi solo un tassello nel puzzle di competenze di Smeralda Tornese: il  MARKETING la affascina e la inebria con le sue applicazioni teorico-pratiche. In particolare, la passione per il MARKETING DEL TERRITORIO nasce con l'esigenza di essere parte attiva e costruttiva del suo sviluppo. L'adesione ad AGENS (Associazione nazionale degli Agenti di Sviluppo Locale) – di cui è referente per la Regione Marche e Regione Puglia – è un passaggio naturale che mette in luce, fortificandoli, i concetti di rete e network, così come quelli di scambio, confronto e collaborazione nei quali Smeralda Tornese ha sempre creduto e in cui si è sempre riconosciuta.

Scrivere appare poi la passione di sempre, in un rapporto virtuoso d’amore e odio per cui, se da una parte collabora alla stesura del testo «De.Co. Sviluppo locale e Strumenti di Marketing Territoriale» (a cura di R. De Donno, edito da Veronelli, 2008), pubblica delle considerazioni in «Nuove forme e nuovi ruoli della comunicazione. Dall’ICT al Digital Marketing: come evolve la società dell’informazione e il business nel mercato globale» (a cura di D. Diurisi, edizioni CierRe, 2008) e si accosta all’attività di recensione con «Smeralda Tornese legge: Semeraro/Calypso la nasconditrice» in «Quaderno di Comunicazione 3. Desiderio di Comunicare/Comunicazione di Desiderio (Manni Editore, 2004); dall’altra inizia la sua attività di ghost-writer(per siti internet e blog, articoli su stampa, redazionali, presentazioni, interventi di carattere socio-economico, etc.). Sviluppa, nel corso degli anni, competenze in editing, correzione bozze nonché content management.

Per sei anni è stato Direttore del Sistema Turistico della Marca Anconetana (Provincia di Ancona), già riconosciuto come modello di eccellenza a livello nazionale (da ultimo se ne parla anche nel XVIImo Rapporto sul Turismo Italiano, edito da Franco Angeli con il patrocinio del Ministro del Turismo, 2011). In questi anni ha definito lo start-up e la gestione dell’Ente dotandolo di strumenti innovativi di governance e di programmazione strategica dal piano di sviluppo e marketing al brand del territorio provinciale. Considerato che turismo, cultura e grandi rassegne nazionali e internazionali, quando diventano «evento», sono leve formidabili nella competizione globale, ha inoltre ideato, sviluppato, gestito e coordinato progetti innovativi e tecnologicamente avanzati, occupandosi anche dei grandi eventi istituzionali e promozionali sul territorio.

Parallelamente alla sua attività professionale, contribuisce a formare le giovani leve del marketing e della comunicazione attraverso docenze di formazione manageriale legate ai temi dello sviluppo locale, della pianificazione strategica, delle dinamiche legate al digitale e al web 2.0 nonché alla crossmedialità oltre che a quelle del marketing territoriale e della comunicazione presso Università ed Enti di formazione del territorio.

E la sfida continua…

Country:Italy