Glossario dello studente


Questa pagina fornisce indicazioni interpretative e pratiche su termini e sigle usati nel dialogo con l’Ateneo, rispondendo a domande quali: Che cos’è? A cosa serve? Dove si trova? Come si fa? Laddove utile, fornisce inoltre il legame (link) diretto alla pagina istituzionale che permette di acquisire l’informazione dettagliata e completa, di compiere la procedura desiderata oppure di accedere alla pagina o al sito interessato (UNIWEB, Moodle ecc.).

Il colore rosso che contraddistingue alcuni termini segnala un collegamento diretto all’articolo o voce relativa nel presente documento.

 

Browse the glossary using this index

Special | A | B | C | D | E | F | G | H | I | J | K | L | M | N | O | P | Q | R | S | T | U | V | W | X | Y | Z | ALL

E

e-mail di Ateneo @studenti.unipd.it

Servizio di posta elettronica fornito dall’Ateneo di Padova a tutto il suo personale e a tutte le categorie di studenti/esse, per tutte le comunicazioni istituzionali tra il personale (docente e tecnico amministrativo) e gli studenti e le studentesse. È automaticamente ed esclusivamente a quell’indirizzo di posta che l’Ateneo recapita informazioni riguardanti la carriera dello/a studente/ssa, lo stato delle sue pratiche, le scadenze imminenti degli obblighi formativi, l’esito delle prove ecc. È pertanto un dovere e un obbligo dello/a studente/ssa usare con regolarità il proprio indirizzo di posta @studenti.unipd.it, in quanto esso è imprescindibile per :

  • la gestione nella banca dati UNIWEB, del piano di studio, dell’iscrizione agli esami, della domanda di laurea;
  • la frequentazione della piattaforma didattica MOODLE;
  • l'accesso corretto alla piattaforma ZOOM per lezioni a distanza;
  • tutte le comunicazioni con il personale dell’Ateneo(che non è tenuto a rispondere ad un indirizzo diverso da @studenti.unipd.it.

Elezioni studentesche

Procedimento che garantisce a studenti e studentesse di eleggere, ogni due anni, i propri rappresentanti al fine di portare le loro istanze all'interno dei principali organi di Ateneo:

  • il Senato Accademico,
  • il Consiglio di Amministrazione,
  • i Consigli delle Scuole di Ateneo,
  • i Consigli di Corso di Studio,
  • il Comitato per lo Sport Universitario
  • il Consiglio di Amministrazione dell’Azienda Regionale per il Diritto allo Studio Universitario.

Erasmus

Programma europeo di scambi di docenti e studenti/esse caratterizzato da accordi bilaterali che regolano la durata dei periodi all’estero, le borse assegnate, i corsi di laurea interessati, le aree di formazione comuni, i responsabili locali presso i quali introdurre domanda:

  • a livello amministrativo (convenzioni, contratti, borse, assicurazioni), le pratiche vengono gestite dalle Relazioni Internazionali del Bo’ e dal suo delegato locale (responsabile amministrativa per Lingue e Mediazione, la dottoressa Tanja Van Luyten, Polo Beato Pellegrino;
  • a livello didattico-scientifico (indirizzi e contenuti della formazione), i piani di studio all’estero (Learning Agreement) vengono concordati con il docente responsabile dello scambio (detto anche flusso) e approvati da un’apposita Commissione docenti dipendente dal Consiglio di Corso di Laurea di appartenenza dello scambio e presieduta dalla Professoressa Fiona Dalziel. Gli esami sostenuti all’estero vengono registrati al rientro, dallo/a stesso/a docente responsabile dello scambio, su apposito “Verbale Erasmus” n piattaforma UNIWEB. I 3 CFU conseguiti per merito del soggiorno estero vengono registrati alla stregua delle altre tipologie di 3 CFU: si veda, nella Homepage del proprio corso di laurea, la sezione ESAMI > Stage/tirocinio, per individuare il/la decente responsabile della registrazione.

-          Pagina generale di Ateneo: https://www.unipd.it/target/studentesse-e-studenti/esperienze-internazionali?target=Studentesse%20e%20studenti


Esami

Gli accertamenti finali possono consistere in: esame orale, compito scritto, relazione scritta od orale sulla attività svolta, oppure test con domande a risposta libera o a scelta multipla, prova di laboratorio, esercitazione al computer. Le modalità dell’accertamento finale, che possono comprendere anche più di una tra le forme su indicate, e la possibilità di effettuare accertamenti parziali in itinere, sono indicate prima dell’inizio di ogni anno accademico dal docente responsabile dell’attività formativa e comunicate al Consiglio di Corso di Laurea, che ne prende atto al momento dell’approvazione del Piano didattico annuale, contemporaneamente al programma dell’insegnamento. Le modalità con cui si svolge l’accertamento devono essere le stesse per tutti gli studenti e rispettare quanto stabilito all’inizio dell’anno accademico per le tre sessioni estiva, autunnale e invernale. (Regolamento didattico, art. 4 comma 3)


Esercitazioni

Le attività impartite dai/dalle CEL* consistono in esercitazioni di apprendimento linguistico assistito (in laboratorio o in aula). Completano sul versante  procedurale l’acquisi­zione di saperi linguistici e metalinguistici implicata degli argomenti sviluppati dal.la docente titolare dell’insegnamento. Concorrono alle ore di studio dello studente/della studentessa che, sommate alle ore di lezione del.la docente costituiscono l'impegno globale di ore/crediti attribuito all'insegnamento.