INDICAZIONI PER L’ERASMUS



Le presenti informazioni forniscono indicazioni agli studenti della nostra Università interessati a svolgere un’esperienza di Erasmus all’estero durante il loro percorso di studi.

L’Università offre due possibile esperienze Erasmus, ognuna con delle caratteristiche ben precise:
  • ERASMUS + STUDIO: propone allo studente un’esperienza di studio all’estero
  • ERASMUS + TRAINEESHIP: propone allo studente un’esperienza di tirocinio all’estero

L’esperienza Erasmus permette di trascorrere un periodo di studio (da 3 a 12 mesi) presso una delle oltre 500 Università convenzionate di uno dei paesi europei partecipanti al programma o, dal 2015, anche di un paese extra-europeo. Il candidato per poter partire dovrà essere in possesso di una serie di prerequisiti affinché tale esperienza possa diventare per lui una occasione di crescita personale e professionale.

Affinché il percorso possa essere validato nel numero complessivo di CFU richiesti, lo studente deve:
  1. Visualizzare l’area EDUCATION.
  2. Verificare di avere il livello di competenza linguistica richiesto;
    Prendere visione dei corsi di studio che offrono le Università visualizzate;
    Verificare tramite i siti web delle Università il piano di studio proposto, al fine di individuare gli esami da sostenere.
  3. Se si necessita di chiarimenti, mettersi in contatto con il referente ERASMUS della specifica sede estera (ossia il responsabile di flusso). La responsabile di flusso del proprio CdS (prof.ssa Valentina Grion) può agire dopo che si presenta il LA, verificando le corrispondenze e chiedendo eventuali modifiche. In ogni caso, se qualcosa non risulta completamente convincente/adeguato, il LA si può comunque modificare anche durante il soggiorno ERASMUS stesso.
  4. Stilare il Learning Agreement indicando i corsi che s’intendono seguire e gli esami che si sosterranno all’estero: lo studente dovrà creare due colonne, una rappresentante gli esami di Padova e l’altra rappresentante gli esami esteri corrispondenti.
  5. Avvisare la referente ERASMUS del proprio CdS di averle inviato la proposta del Learning Agreement.
  6. Contattare Ufficio Erasmus e confrontarsi con l’Ufficio Relazioni Internazionali.
  7. Prima del rientro, farsi rilasciare dall’Università straniera i vari documenti.
  8. Al rientro, contattare la responsabile di flusso del CdS per il riconoscimento degli esami sostenuti all’estero.


Indicazioni più specifiche sulle pratiche da seguire, per gli studenti dei corsi di studio della Scuola di Scienze umane, sociali e del patrimonio culturale, sono visibili al seguente link:
https://www.unipd.it/erasmus-scienze-umane-sociali-patrimonio-culturale



Last modified: Wednesday, 24 July 2019, 4:27 PM