Percorso Formativo

Nel Corso sono individuati tre percorsi formativi entro cui si collocano le scelte di ricerca dei dottorandi e che orientano l’offerta formativa del triennio, con moduli didattici comuni e approfondimenti distinti:

 

PERCORSO 1: LE SCIENZE PEDAGOGICHE E DELLA FORMAZIONE

Riguarda i seguenti ambiti di ricerca:

1) i processi educativi e formativi tra tradizione e innovazione; 
2) le modalità di costruzione del linguaggio pedagogico;
3) l'elaborazione di una pedagogia “pratica”, capace di tradurre le posizioni teoriche in scelte e procedure operative;
4) lo sviluppo delle professionalità educative (insegnante, dirigente, educatore, formatore) e le metodologie di impatto diretto come la job analysis nelle organizzazioni;
5) la deontologia professionale, per la qualificazione e il riconoscimento sociale delle professioni educativo-formative;
6) la pedagogia sociale e interculturale e la creazione di comunità educanti.

 

PERCORSO 2: DIDATTICA E TECNOLOGIE DELLA COMUNICAZIONE

Riguarda due ambiti di ricerca complementari e tra loro profondamente integrati.

Gli ambiti della Didattica sono:

1) la riflessione sugli aspetti teorici e operativi connessi alla definizione dei diversi impianti curricolari e alla loro analisi comparata;
2) i processi educativi, a partire da una didattica centrata sullo studente e sull'apprendimento significativo;
3) la metodologia didattica generale, le didattiche disciplinari, gli approcci interdisciplinari;
4) le dinamiche di classe e di gruppo, considerando le interazioni e le strategie e tecniche comunicative coinvolte nella creazione e gestione di “comunità di apprendimento”;
5) lo studio e la definizione di metodologie e strumenti didattici capaci di rapportarsi ad un'ottica modulare e differenziata, in una prospettiva di integrazione della diversità nelle sue molteplici forme e manifestazioni e di promozione del benessere e dell’inclusione scolastica e sociale;
6) la costruzione di ambienti di insegnamento/apprendimento innovativi.

Gli ambiti delle Tecnologie della comunicazione riguardano:

1) l'architettura dei siti educativi e degli ambienti di comunicazione per la gestione di attività formative, privilegiando le tecnologie human-centered;
2) la rappresentazione delle conoscenze attraverso le ontologie, il passaggio dal Web-archivio di documenti al Web semantico e la collegata ricerca delle informazioni in rete;
3) la progettazione di oggetti-materiali multimediali e interattivi di apprendimento, nel quadro di una didattica integrata on site-on line;
4) le metodologie di comunicazione sociale in rete e i modelli di apprendimento cooperativo e situato per costruire competenze e conoscenze;
5) la valutazione dei processi e del sistema tecnologico integrato di formazione(in presenza e in rete).

 

PERCORSO 3: EPISTEMOLOGIA, METODOLOGIA DELLA RICERCA PEDAGOGICA, E VALUTAZIONE

I campi di ricerca proposti riguardano:

1) l'epistemologia e metodologia della ricerca pedagogica;
2) i metodi di indagine nei contesti educativi
3) i metodi di analisi comparata;
4) l'analisi e progettazione di disegni di ricerca;
5) i metodi di ricerca qualitativi, quantitativi e misti;
6) l’analisi storica dei sistemi educativi;
7) i metodi di documentazione educativa;
8) la valutazione di apprendimenti e competenze, dei sistemi formativi e comparata;
9) l'etnografia dei sistemi interagenti;
10) le procedure di ricerca e di valutazione supportate da tecnologie dell’informazione e della comunicazione, software di analisi, etc.

Last modified: Tuesday, 17 November 2015, 6:15 PM