Esami: come iscriversi - registrazione

Come iscriversi

Il Regolamento degli studenti modificato il 2014 dal Senato accademico, "Art. 22 : Iscrizione agli accertamenti di profitto. Verbalizzazione" precisa quanto segue:

"1. Lo studente deve iscriversi, per via telematica, alle prove di accertamento del profitto nelle date e con le modalità indicate dalla competente struttura didattica."
N.B. Per supportare gli studenti nell'utilizzo di UNIWEB, l'Ateneo mette a disposizione un manuale, nel quale sono indicati tutti i passi per iscriversi agli appelli d'esame, e un elenco di domande frequenti - FAQ - con le risposte ai dubbi che gli studenti hanno più spesso manifestato nel primo periodo di attivazione del sistema.

Regole di propedeuticità

"2. I regolamenti didattici di ciascuno corso di studio fissano le regole di propedeuticità tra le attività formative. Gli eventuali vincoli, da soddisfare al momento dell'esame, possono essere espressi per ciascuna attività formativa in termini di CFU che lo studente deve aver acquisito, oppure preventivo superamento dell'esame o della verifica finale di una o più attività formative propedeutiche."

Il CDS in LCM stabilisce il rapporto di propedeuticità (indicato con (*) sul piano dell'offerta formativa):

- per ciascun insegnamento di Lingua straniera: Lingua X 1 è propedeutico a Lingua X 2, che a sua volta è propedeutico a Lingua x 3 e via dicendo; lo studente deve pertanto aver superato e registrato in sessione precedente l'esito positivo dell'esame di Lingua X 1 prima di sottoporsi alla prova finale di Lingua X 2 e via dicendo.

- per ciascun insegnamento di Letteratura straniera (vedi sopra);

- per ciascun insegnamento da 9 CFU di tipologia base, caratterizzante o affine, rispetto al medesimo insegnamento da 6 CFU approfondito o specializzato.

N.B. Cliccando nella lista d'esame sul Cognome dello studente iscritto a una determinato esame, il docente può verificare che siano state già registrate le materie propedeutiche.

o

Verbalizzazione Esami

Atto formale e amministrativo con il quale il docente di un dato insegnamento, con l'accordo dello studente, registra sul libretto della carriera di quest'ultimo il voto positivo conseguito all'esame (i voti negativi non vengono registrati, poiché lo studente è invitato a ripresentarsi ad appello o sessione successivi).

La verbalizzazione avviene, salvo caso particolare, con registrazione on-line dell'esito e firma digitale.

  • Tifiuto il voto
    È un diritto dello studente rifiutare un voto positivo (ovvero superiore a 18/30) come esito di una prova d'esame (specie scritta), purché il voto non sia ancora stato verbalizzato e archiviato. Questo diritto viene sancito dall'art. 22, comma 13 del Regolamento degli studenti. Invece, "Non è consentita la ripetizione, con o senza modifica della valutazione relativa, di un esame già registrato con esito positivo." (Regolamento studenti, art. 22, comma 10).
  • Registro il voto
  • Il voto si registra, in presenza dello studente, al termine della prova orale finale, oppure in data posteriore, specie nel caso di prove finali scritte.
  • Il Regolamento didattico in vigore presso l'Ateneo di Padova recita all'Art. 22, comma 14: "Se l'esito dell'esame viene pubblicato on-line, lo studente dovrà utilizzare l'apposita procedura on-line, entro il termine di giorni 7, decorrenti dalla pubblicazione dell'esito dell'esame, per esprimere la scelta di rifiutare il voto. Qualora lo studente non esprima la propria scelta entro il termine indicato, l'esame sarà verbalizzato automaticamente con i voto conseguito."

  • Pertanto:
    1. il voto conseguito va registrato quanto prima, nell'arco della sessione in cui sono stati conseguiti (tranne casi particolari come i voti conseguiti in Erasmus);
    2. il voto parziale ha validità un anno solare a decorrere dal suo conseguimento: se non completato entro l'anno, il voto parziale conseguito non è più valido.

 Appelli scritti di Lingue

Originariamente 3 appelli annui (fino al 2001), poi 4 appelli annui (fino al 2008), gli appelli scritti sono attualmente fissati a 5 (cinque), numero minimo garantito dal Regolamento didattica di Ateneo. Per decisione del Consiglio di Corso di Laurea del 26-01-2015, da settembre 2015 gli appelli sono così ripartiti nelle sessioni d'esame, per tutte le lingue straniere (* il 3 appello orale è legato alle prove estive, oppure non è legato a nessuno scritto):

 

Sessione estiva

Sessione autunnale

Sessione invernale

Sessioni straordinarie

appelli

Giugno

Luglio

Inizio settembre

Fine settembre

Fine gennaio

Febbraio

Maggio

straordinario x fuori corso

Novembre

straordinario x fuori corso

scritti

1^ appello

2^ appello

NO

3^ appello

4^ appello

5^ appello

NO

NO

orali

1^ appello

2^ appello

3^ appello*

4^ appello

5^ appello

6^ appello

sì, su richiesta

sì, su richiesta

Last modified: Wednesday, 2 August 2017, 4:40 PM