Sezione

  • Corso di Laurea in Filosofia - AA 2018/19

  • Apri tuttiChiudi tutti

  • 1
    Argomento
    1

    Requisiti di ingresso

    La prova di accesso consiste nella soluzione di 60 quesiti a risposta multipla, di cui una sola esatta tra quelle indicate per ciascun quesito, nei seguenti ambiti:
    1. comprensione verbale e conoscenza della lingua italiana
    2. conoscenze acquisite negli studi
    3. ragionamento logico-critico
    4. lingua latina (sezione aggiuntiva, non valutata per il corso di laurea in Filosofia)

    Specifica attenzione viene riservata al possesso di competenze logico-argomentative e di comprensione verbale del testo.

    Obblighi formativi aggiuntivi
    Se il punteggio ottenuto nell’ambito “Comprensione verbale e conoscenza della lingua italiana” è inferiore a 15 è necessario il superamento di un esame da 9 cfu in un settore scientifico-disciplinare filosofico delle attività di base; se il punteggio ottenuto nell’ambito “Ragionamento logico-critico” è inferiore a 5 è necessario il superamento di un esame di base da 9 cfu nel settore di “Logica e Filosofia della scienza”; se il punteggio ottenuto è inferiore alla soglia stabilita in entrambi gli ambiti previsti è necessario il superamento di due esami da 9 cfu in due diversi settori scientifico-disciplinari filosofici delle attività di base, dei quali uno nel settore di “Logica e Filosofia della scienza”.
    Saranno offerte attività di supporto specificamente dedicate agli studenti a cui sono stati attribuiti gli OFA,  per sostenere la preparazione degli esami da superare.
    Come previsto dal Regolamento didattico del Corso di studio (art. 2 comma 7), nel caso in cui l’obbligo formativo non venga soddisfatto entro il 30 settembre 2019, lo studente viene iscritto quale ripetente del primo anno fino al completo assolvimento degli obblighi formativi aggiuntivi assegnati.

    • 2
      Argomento
      2

      Caratteristiche e finalità

      Il corso di laurea in Filosofia promuove l’acquisizione di conoscenze di carattere storico-filosofico e di competenze logico-concettuali e critico-ermeneutiche che permettono di riflettere in modo autonomo sulle diverse esperienze cognitive, etiche ed estetiche del vivere umano.

      • 3
        Argomento
        3

        Materie di studio

        Il corso di studio mira a garantire, oltre a una formazione ampia e approfondita nei principali ambiti delle discipline filosofiche – (storico-filosofico, logico-teoretico, etico-politico), la possibilità da parte dello studente di orientare autonomamente il proprio percorso di studi, in conformità con gli obiettivi della preparazione culturale e della qualificazione professionale. A tal fine viene prevista, per ogni tipologia di attività formativa, un' ampia gamma di opzioni tra i diversi S.S.D, in modo da consentire allo studente di costruire un curriculum personale adeguato ai suoi specifici interessi di studio.

        • 4
          Argomento
          4

          Ambiti occupazionali

          Il corso di laurea in Filosofia fornisce al laureato le conoscenze e le abilità necessarie per proseguire con profitto gli studi in un corso di laurea magistrale di ambito filosofico. Le competenze logico-argomentative, l'autonomia di giudizio, le abilità comunicative e la capacità di apprendimento acquisite aprono al laureato in Filosofia anche possibilità d'impiego in ambiti professionali come quello dell'informazione, della comunicazione, del sociale e dell'organizzazione del lavoro.

          • 5
            Argomento
            5

            Accesso ai corsi di laurea magistrale

            Il corso di laurea dà accesso diretto al Corso di laurea magistrale in Scienze Filosofiche, secondo le modalità indicate nello specifico avviso di ammissione; consente inoltre l'iscrizione ad altri corsi di laurea magistrale se in possesso dei requisiti richiesti.