Newsletter Digital Learning e Multimedia

Newsletter 14

Newsletter 14

by Ufficio Digital Learning e Multimedia -
Number of replies: 0

img

Il progetto MOT (Massive Online Teaching)

Sembra trascorso un secolo dal 22 febbraio, giorno in cui è stato pensato il progetto per la didattica a distanza per affrontare la situazione emergenziale e ricordo ancora l’incredulità mista a scetticismo fra i Colleghi che hanno accompagnato la prima descrizione dello scenario che, da lì a pochi giorni, si sarebbe trasformato in realtà. Ma eravamo già pronti o quasi, grazie a un lavoro iniziato diversi anni prima e infatti l’architettura tecnologica, basata su 3 piattaforme (Moodle, Zoom e Kaltura), era già operativa dal 2018, anche se in scala decisamente minore. In questi mesi le piattaforme tecnologiche in cloud e interne sono state utilizzate e declinate a seconda delle esigenze per le lezioni, per gli esami, per le tesi, per i master ma anche per riunioni di staff e di organi collegiali, ricevimenti docenti, conferenze e convegni e soprattutto per gestire tutta l’organizzazione accademica a distanza, in smart working. Analogamente sono stati riscritti e ridisegnati tanti processi organizzativi, procedure e attività. I numeri che emergono, non solo nella didattica, sono impressionanti. Abbiamo superato le 100 mila lezioni archiviate in Kaltura e quotidianamente sono state oltre 5.000 le sessioni di videoconferenze, decine di migliaia gli appelli di esami realizzati orali e scritti. Ma il dato più significativo è il salto tecnologico che si rileva dall’analisi di molteplici indicatori alcuni dei quali sono visibili nel rapporto descritto  al punto successivo o direttamente online nel progetto mot --> https://elearning.unipd.it/mot
La misura più interessante è data dalle stime di utilizzo e di crescita in termini di storage e di banda utilizzata nelle diverse piattaforme dove emerge che in 4 mesi abbiamo utilizzato tante risorse, ad esempio in termini di video prodotti, archiviati e visualizzati, quante quelle ipotizzate per un periodo di circa 8 anni.
Si possono fare tante considerazioni tecnologiche e pedagogiche e ciascuno potrà declinare secondo il proprio ambito disciplinare quanto accaduto ma ci tengo a ringraziare i miei Colleghi dell'Ufficio Digital Learning, di tutta l’Area Asit e quelli di tutti i Dipartimenti per aver reso possibile tutto questo lavorando con dedizione, con tanto orgoglio e con senso di appartenenza a una comunità accademica eterogenea ma compatta. 
Dario Da Re, Direttore DLM 

Rapporto emergency remote learning

A conclusione del secondo semestre di quest’anno accademico abbiamo scritto un report che rende conto di alcuni aspetti della didattica online nel periodo di emergenza. grazie soprattutto all’analisi dei dati quantitativi rilevati dai principali ambienti digitali integrati come Moodle, Kaltura e Zoom,
--> Link al Report

La differenza tra Emergency Remote Teaching e Online Learning

Nell’articolo che linkiamo di seguito vengono spiegate e motivate le principali differenze tra “didattica online” e “insegnamento a distanza di emergenza”. La sostanziale differenza sta nella consapevolezza della scelta di strumenti e modalità, nell'esperienza di progettazione e nella conduzione dei processi di apprendimento in ambienti online, che non coincidono con l’esperienza di allestimento di corsi online sotto la pressione e la necessità di trasferire tutte le proposte didattiche in ambienti online, date dall’emergenza.
--> Link all’ articolo completo

I canali del portale video Mediaspace

Molte sono state le iniziative digitali create in questo particolare periodo. Sul portale video mediaspace.unipd.it sono stati creati oltre 700 canali tematici da parte della comunità universitaria che contengono interviste, webinar, seminari, conferenze, collezioni scientifiche, podcast e tanto altro. 
In questa newsletter ne segnaliamo alcuni:

ZOOM webinar

I Webinar Zoom offrono funzionalità simili ai Meeting, ma con alcune differenze significative.
Mentre i Meeting sono pensati per eventi collaborativi, i Webinar sono configurati in modo tale che solo l’host ed i relatori designati possano condividere video, audio e schermo. L’interazione con i partecipanti avviene via chat o tramite la funzionalità Q&A. Sono quindi più adatti alla gestione di eventi virtuali (convegni, keynotes, presentazioni, ecc.). 
L’Ufficio DLM ha a disposizione delle licenze Webinar fino ad agosto 2020.È possibile richiedere una licenza webinar scrivendo a supporto.elearning@unipd.it 
--> Tutorial Zoom webinar

I MOOCs FutureLearn Campus per @unipd 

Tutta la comunità @unipd staff, docenti e studenti, possono adesso accedere a centinaia di short courses della piattaforma FutureLearn con l’account single sign on e ottenere il certificato di completamento gratuitamente. 
Questo il link di accesso diretto → https://www.futurelearn.com/campus/university-of-padova
Nella pagina dedicata potete trovare tutti i MOOCs prodotti dal nostro Ateneo --> https://www.futurelearn.com/partners/university-of-padova

Wooclap per lo students engagement

La piattaforma Wooclap, per le domande in aula (o via zoom) è ora accessibile a tutta la comunità @unipd via single sign on al sito → https://www.wooclap.com/
Da settembre sarà anche integrata in tutti i Moodle di didattica e verrano organizzati degli incontri informativi. Trovate comunque già informazioni  sull’accesso e dei tutorial di base al --> sito.
Sull’efficacia  di strumenti per lo student response systems citiamo questo articolo, dall’esperienza della prof.ssa Meneghetti del Dipartimento di Psicologia Generale  → Using Mobile Devices in Teaching Large University Classes: How Does It Affect Exam Success?

Sottotitoli automatici con Kaltura

Ricordiamo che nella piattaforma video Kaltura di Ateneo (sia nel portale Mediaspace che nelle piattaforme Moodle) è stato integrato un sistema di sottotitolazione automatica e di trascrizione video che permette di richiedere e modificare i sottotitoli dei proprio video in italiano e in inglese.
Trovate →  qui un tutorial e le istruzioni per attivarlo.

MoodleMoot Global Online: 6-10 luglio

Anche quest’anno l’UDLM parteciperà alla conferenza dei Moodlers, importante momento di incontro tra docenti, studenti e sviluppatori della piattaforma, che si terrà online dal 6 al 10 luglio 2020. 
Verranno presentate le nuove funzionalità di Moodle 3.9 oltre a numerosi case studies e best practices per la didattica online.